QuiCamerlata

Tombe "sepolte" dall'erba: incuria e degrado al cimitero di Camerlata

La segnalazione di una lettrice: "Quasi impossibile raggiungere i sepolcri dei propri cari"

Erba così alta da impedire quasi di raggiungere le tombe dei propri cari estinti. Succede al cimitero di Camerlata in via Canturina a Como. La segnalazione e le foto che pubblichiamo arrivano da una lettrice che negli ultimi giorni si è recata al Campo Santo di Camerlata e per l'ennesima volta ha trovato una situazione di incuria e degrado indegna per un simile luogo.

"Al cimitero di Camerlata l'erba - scrive la lettrice - è così alta che le tombe sono coperte dalla vegetazione e piene di insetti. I viali di passaggio vengono puliti e curati di tanto in tanto, ma è impossibile arrivare alla tomba dei propri cari perchè si affonda nell'erba e saltano fuori gli insetti".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • È veramente deplorevole vedere un luogo sacro laddove sono sepolti i nostri cari defunti cercate voi che è sottinteso chi siete di darvi da fare per migliorare questo luogo degno di venerazione fatelo al più presto possibile.

Notizie di oggi

  • Salute

    Bacio del Crocifisso poco igienico, il consiglio dei medici: "Basta il gesto, non serve baciarlo per davvero"

  • Incendi

    Materassi e giacigli in fiamme, incendio alle Residenze di Camerlata

  • Cronaca

    Assalto al bancomat di Luisago, ma l'esplosivo non basta: salvi i soldi

  • Cronaca

    Malore in strada: anziano morto a Stazzona

I più letti della settimana

  • Auto ribaltata in via Napoleona dopo un frontale: 2 feriti in fin di vita

  • Incendio di Sorico, multa da 13,5 milioni di euro per i due denunciati per la grigliata finita male

  • Furto all'Esselunga di Como: arrestato 28enne

  • Rapina alle Poste di Tavernola: cliente preso in ostaggio

  • Strage di Erba, a Le Iene l'intervista a Rosa Bazzi: "Ho visto un uomo nella casa di via Diaz"

  • Facebook e Whatsapp non funzionano: down mondiale

Torna su
QuiComo è in caricamento