QuiCamerlata

Arrestato per furto all'Esselunga, spacca le telecamere della cella: condannato a 6 mesi e 100 euro di multa

Cittadino del Gambia con precedenti per furto e spaccio, con permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari

Un cragazzo di 21 anni proveniente dal Gambia, è stato arrestato sabato 1 dicembre dopo che ha cercato di rubare due prodotti tencologici dagli scaffali del supermercato. Il giovane, in Italia con permesso di soggiorno per motivi umanitari, ha tolto dalle confezioni i prodotti e quando è stato fermato dall'addetto alla sicurezza ha raccontato che erano di sua proprietà da prima di entrare nel punto vendita. Ovviamente le scatole vuote ritrovatre tra gli scaffali di un altro reparto erano una prova sufficiente all'addetto della sicurezza per chiamare la polizia. Il ragazzo è stato arrestato e portato nella cella della Questura in attesa del rito direttissimo al tribunale di Como.
Nella notte il 21enne si è però accanito contro le telecamere di sorveglianza della cella rompendole e mettendole fuori uso. Il giovane africano è stato condannato a 6 mesi di reclusione e a una multa di 100 euro. Aveva diversi precedenti penali per furto e spaccio di sostanze stupefacenti.

Potrebbe interessarti

  • All'ospedale Sant'Anna impiantati i primi pacemaker senza fili

  • Como, in arrivo gli autovelox fissi in via Napoleona contro gli incidenti

  • Super pista ciclabile attraverso Como: lavori al via entro fine anno

  • Como, la rotatoria di piazza San Rocco sarà realtà entro settembre

I più letti della settimana

  • Corruzione a Como: arrestati ex direttore dell'Agenzia delle Entrate, un imprenditore e commercialisti

  • La marcia della pace di Jacopo finisce in tribunale

  • Incidente a Grandate, auto ribaltata alla rotonda dell'Iper: due donne ferite e caos traffico

  • I funerali di Hans Junior Krupe: il doloroso addio al ragazzo ucciso a Veniano

  • Ferragni Fedez, scatti d'amore sul Lago di Como

  • Clooney e Obama sul lago di Como: gita in motoscafo, poi la cena a Villa d'Este

Torna su
QuiComo è in caricamento